XII edizione di Arrevuoto, a Napoli: Messa in scena de “Il suicida” di Nikolaj Erdman. Adattamento di Maurizio Braucci

Giunto alla sua dodicesima edizione, quest’anno Arrevuoto propone uno dei capolavori del teatro del ‘900, “Il suicida” del russo Nikolaj Ėrdman, messo in scena per la prima volta nell’Unione Sovietica nel 1928 da Mejerchol’d ma, a causa della censura stalinista, replicato solo nel 1990 dopo essere costato la prigione e l’ostracismo al suo autore.

IL LABORATORIO DIDATTICO SULLA LAVORAZIONE DELLA CERAMICA AD USO DIDATTICO

SCUGNIZZO LIBERATO

la seconda fase del percorso

Il percorso di formazione sulla didattica della ceramica, a cura di Andrea Sola, iniziato in ottobre presso il laboratorio dello Scugnizzo Liberato si proponeva di avviare un percorso

Continue Reading →

video: Voci dai bachilleratos populares a Buenos Aires

Cosa sono i “bachilleratos populares”, le scuole popolari ed autogestite nate durante gli ultimi tredici anni nelle fabbriche recuperate e nei quartieri popolari della capitale argentina? Le cinque videointerviste (a cura di Francesca Pontillo e montate da Pablo Mardone) a Vivian e Maximiliano del bachillerato popular Impa e Fatima, Lucero e Francisco di Voces de Latinoamérica, registrate tra giugno e ottobre 2016 nel corso di un periodo più ampio di ricerca svolto in queste due “scuole popolari” di Buenos Aires, ci guidano in un viaggio attraverso pratiche pedagogiche, storie di vita, di lotta ed organizzazione per trasformare la società a partire dalla sperimentazione di una educazione libera, critica, cooperativa, autogestita e fortemente legata ai movimenti sociali e popolari, per una educazione che sia parte integrante di una trama eterogenea di organizzazioni e di movimenti impegnati nella costruzione di pratiche e prospettive di lotta per un cambiamento radicale delle nostre società.

 

Decennale Mammut 1 ciclo di Forum/ Formazione per una scuola salutare

Decennale Mammut

1 ciclo di Forum/ Formazione per una scuola salutare

Continue Reading →

Il progetto “La casa dei piccoli” di Ravenna, un centro di accoglienza per genitori

Un articolo da “Una Città” sulla esperienza della “Casa dei piccoli” di Ravenna: intervista alla fondatrice Nedda Papi

Continue Reading →

SCHEDA DI ISCRIZIONE ALL’ARCHIVIO-EDUCATORI

L’Archivio-Educatori è uno strumento di collegamento e di informazione diretta rivolto a tutti gli interessati a percorsi di formazione nell’ambito delle pratiche educative.

All’archivio sono invitati ad iscriversi tutti coloro che, a vario titolo – studenti, insegnanti, educatori – sono interessati ad essere informati sulle attività di carattere educativo e formativo più interessanti ed innovative e ad esplorare la possibilità di parteciparvi e condividere le esperienze in corso.

Continue Reading →

il progetto Nature-Rock di educazione esperienziale

In collaborazione con Agenzie Formative proponiamo progetti formativi per adolescenti e giovani adulti.
Le Metafore provenienti maggiormente dall’Educazione Esperienziale e l’Outward- o il City-Bound facilitano una crescita delle competenze cosi tanto richieste nel mondo del lavoro.

http://nature-rock.it/formaz_giovani.html

Mappa della scuola che cambia, a cura di Terra Nuova edizioni

Mappa della scuola che cambia

Una raccolta di segnalazioni che ci offre un quadro delle esperienze educative che in Italia hanno fatto e stanno facendo la differenza.

 

Continue Reading →

Il V INCONTRO NAZIONALE della Rete di Cooperazione educativa

L’educazione prende corpo: imparare in tutti i sensi

Rete di cooperazione educativaIl V INCONTRO NAZIONALE della Rete di Cooperazione educativa C’è speranza se accade a.. si terrà Sabato 24 e Domenica 25 ottobre 2015 a Bastia Umbria (Perugia)

Continue Reading →

LA SCUOLA DI RIMAGGIO. Un documentario di Andrea Sola

GUARDA IL VIDEO

L’esperienza della scuola di Bagno a Ripoli (Fi). Interviste alle maestre Costanza Paroli e Silvia Innocenti della sede di Rimaggio e una testimonianza di Marcello Trentanove (2013).
Realizzazione di Andrea Sola per www.educareallaliberta.org

Un editoriale del Centro territoriale Mammut di Napoli

Una utile riflessione sulle prospettive dell’impegno sociale del gruppo Mammut di fronte al deterioramento del quadro politico e sociale in cui opera ed al problema del radicamento nel territorio in una prospettiva eticamente sostenibile.

Continue Reading →

Arrevuoto

Arrevuoto è un progetto di teatro e pedagogia che opera tra le periferie ed il centro di Napoli.
Il nostro slogan è “Only connect” in quanto il metodo è quello di unire giovani di diverse parti sociali e cittadine nella costruzione di uno spettacolo esplosivo, 
arrevutante, senza peli sulla lingua, che parli alla città con l’energia della spontaneità critica.
La sua origine è nel metodo della 
nonscuola del Teatro delle Albe di Ravenna riadattato al contesto napoletano.
Arrevuoto è un progetto nato nel 2005 per volontà del Teatro Stabile di Napoli. Le prime tre edizioni sono state per la regia di Marco Martinelli, mentre dalla quarta in poi la direzione teatrale è collettiva.

Arrevuoto dal 2012 si è costituito come “Associazione di teatro e pedagogia“ ed opera in collaborazione con il Teatro Stabile di Napoli. 

Continue Reading →

la nonscuola del Teatro delle albe

la nonscuola del Teatro delle albe

“La non-scuola non si chiamava così, ma esisteva già dal ’91, quando alle Albe venne assegnata la direzione del Rasi. Marco e Maurizio Lupinelli cominciarono a tenere dei laboratori teatrali nei licei. All’inizio vi parteciparono solo quaranta studenti, che poi per contagio, anno dopo anno, divennero dieci volte tanti, coinvolgendo tutte le scuole della città.

Continue Reading →

Una intervista al direttore della Academy for Free school teaching di Danimarca

Ole Pederson è direttore dell’Independent Academy for Free School Teaching in Danimarca, una scuola che prepara i futuri insegnanti delle Free schools danesi che sono molto differenti da quelle così chiamate in Inghilterra, in quanto si basano sulla pedagogia di Grundtvig e Kold.

Qui una sintesi del suo intervento al EFFE Simposium di Edimburgo e della sua intervista che qui riportiamo.

Continue Reading →