un video del 1995 sulle attività educative ai Qurtieri Spgnoli

C.R.I.S.I. – Cantiere per la riqualificazione sociale integrata | 1995

L’Associazione Quartieri Spagnoli è attiva nel tessuto sociale di una delle principali aree del centro storico di Napoli ed ha partecipato al Progetto Sociale Europeo “Dalla prevenzione al lavoro”, nel cui ambito è stato prodotto e presentato il video C.R.I.S.I. Napoli Teatro Nuovo, Strasburgo ottobre 1995

NapoliCresce, un nuovo progetto per finanziare i laboratori artistici di Napoli

VAI AL SITO www.napolicresce.com

NapoliCresce è una linea di oggetti in ceramica per la tavola che riproduce espressioni della creatività infantile napoletana: sculture, dipinti, pensieri prodotti dai ragazzi nei laboratori artistici vengono selezionati e riprodotti fotograficamente su manufatti in ceramica.
La vendita dei prodotti ha lo scopo di finanziare i laboratori artistici che operano nei diversi quartieri della città e di avviare percorsi di formazione professionale alle attività artigiane.
Invitiamo chi voglia sostenere i nostri progetti ad utilizzare questi prodotti nelle proprie attività, acquistarli o donarli privatamente.

QUI SI PUO’ LEGGERE IL DOCUMENTO CON I PRINCIPI ISPIRATORI DEL PROGETTO

 

 

ARTE E PAROLA NELL’ESPERIENZA DELLA SCUOLA “CHANCE”, Napoli

ARTE E PAROLA NELL’ESPERIENZA DELLA SCUOLA “CHANCE”,
Autori : Carla Canfora, Amalia Aiello, Rita Iannazzone, Mena Miccoli, Caroline Peyron, Fiorella Picecchi, ( Progetto Chance – Napoli).

Continue Reading →

il progetto Nature-Rock di educazione esperienziale

In collaborazione con Agenzie Formative proponiamo progetti formativi per adolescenti e giovani adulti.
Le Metafore provenienti maggiormente dall’Educazione Esperienziale e l’Outward- o il City-Bound facilitano una crescita delle competenze cosi tanto richieste nel mondo del lavoro.

http://nature-rock.it/formaz_giovani.html

Il centro territoriale Mammut di Scampia, un bilancio. Un intervento di Giovanni Zoppoli

L’intervento è stato ripreso in occasione della presentazione  dell’ultimo libro prodotto dal Centro territoriale Mammut organizzata il 26 giugno 2015 da Luisa Cavaliere
a San Marco di Castellabbate. All’incontro hanno partecipato anche Maurizio Braucci e Chiara Ceccarelli.

LA RIVOLUZIONE COI GESSETTI, una intervista su Alberto Manzi. Da “Una città” n.216\2014

UNA CITTÀ n. 216 / 2014 ottobre

Intervista a Alessandra Falconi
realizzata da Thomas Casadei

LA RIVOLUZIONE COI GESSETTI
La storia straordinaria e per lo più sconosciuta di Alberto Manzi, non solo autore e conduttore della famosa trasmissione “Non è mai troppo tardi” che diede speranza agli analfabeti e semianalfabeti italiani, ma anche maestro di strada in Sudamerica, scrittore di racconti tradotti in tutto il mondo, sindaco… Educare a pensare, centro del suo impegno educativo; la lungimiranza sulla necessità di favorire l’integrazione degli immigrati. Intervista ad Alessandra Falconi.
Continue Reading →

Intervista a Cesare Moreno e Santa Parrello. da UNA CITTÀ n. 221 / 2015 aprile

 

LA FRAGILITA’ COMUNE
Il complesso rapporto degli operatori di Maestri di strada, che operano nelle scuole “difficili”, con insegnanti e dirigenti, in un’istituzione dove il burnout fa indossare a tutti una corazza; la crisi del ruolo dell’insegnante, che risente di quella dei modelli adulti, e la figura del “fratello maggiore” che risponde al bisogno dei ragazzi di relazioni orizzontali; una scuola dove si fatica a lavorare in équipe, e si abusa delle categorie: Bes, Dsa… Intervista a Cesare Moreno e Santa Parrello.

Continue Reading →

Il sito del Centro Alberto Manzi

 

Centro Alberto Manzi  (vai al sito) 

Il Centro Alberto Manzi nasce per far conoscere il lavoro di questo maestro, i suoi valori, le sue metodologie. Manzi ha lasciato testi, trasmissioni televisive, appunti capaci ancora oggi di farci pensare, aiutarci a capire, porci buone domande. Frugare tra i faldoni dell’Archivio è un piacere per studenti, scrittori, insegnanti, formatori, mediatori culturali, operatori sociali ed educatori.Il Centro Alberto Manzi è promosso da Assemblea Legislativa e Giunta della Regione Emilia-Romagna, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca, Dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Università degli Studi di Bologna e Rai grazie ad un Protocollo di Intesa.

Presentazione libro Mammut, febbraio 2015, SECONDA PARTE

Registrazione degli interventi di presentazione del libro “Come far passare un mammut attraverso la porta (senza tirarla giù)” con immagini dell’attività. Febbraio 2015
a cura di Andrea Sola per www.educareallaliberta.org
SECONDA PARTE

Continue Reading →

Come far passare un mammut attraverso una porta (senza tirarla giù), il nuovo libro

per acquistare il libro clicca qui

In un momento difficile per la salute di ambiente, scuola e sociale una decina tra insegnanti, genitori e educatori percorre vie nuove alla ricerca dell’equilibrio perduto. Scansando le sirene del marketing (industria per l’infanzia, new age, facebookpatia, guru e persecutori vari) il pugno di avventurieri scopre e racconta in questo volume vie nuove di liberazione dai banchi per adulti e bambini. Fornendo una fotografia lucida e aggiornata sullo stato di salute di scuole e spazi pubblici.

Continue Reading →

Maestri di strada per la “scuola di tutti”, di Danilo Casertano

Maestri di strada per la “scuola di tutti”. Diario di bordo, leviamo le ancore…

GRARDA LA VIDEOINTERVISTA

Scritto il 16 settembre 2014 da 

Danilo Casertano è un educatore che insieme ad altri maestri ha avviato un progetto educativo basato sulla “pedagogia dei talenti” nella Scuola Media Renato Guttuso di Ostia, uno dei quartieri più disastrati di Roma e dintorni in cui i tassi di abbandono scolastico sono altissimi e i bambini che crescono in “famiglie difficili” molto più frequenti che altrove. Danilo si definisce un “maestro di strada”: per le vie di Ostia raccoglie le storie dei ragazzi con difficoltà di apprendimento, comportamentali e in abbandono scolastico. In questo articolo, e negli altri che seguiranno, il racconto di questa esperienza.

LEGGI TUTTO

Fare scuola, fare città. Il lavoro sociale al tempo della crisi, di Giovanni Zoppoli. Edizioni dell’Asino

La pedagogia contemporanea, in particolare italiana, non ha al suo attivo molte cose di cui gloriarsi. Eppure il problema dell’educazione, di cui la scuola è solo uno degli aspetti, non è mai stato centrale come oggi, nella violenza di un’economia basata sulla più clamorosa ingiustizia sociale e nello sfacelo della politica a suo servizio.

Continue Reading →

PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITA’ DEL CENTRO PANDORA che ha sede a Mestre all’interno del parco cittadino di Forte Marghera

 Il Centro Pandora è impegnato nella costruzione di esperienze educative basate sui principi della libertà e  del rispetto dei bambini e dei ragazzi; si propone inoltre di costruire occasioni di discussione e confronto per affrontare i problemi dei giovani a partire dalla centralità del rapporto educativo.
 

Continue Reading →

Un progetto di tecnologia leggera per la distribuzione di contenuti Internet in assenza Internet

Segnaliamo questo progetto di tecnologia leggera per la distribuzione di contenuti Internet in assenza Internet realizzato da Andreas Formiconi

Scheda progetto “PirateBox in classe” 

Si propone di utilizzare un piccolo dispositivo di rete che consenta agli insegnanti di distribuire contenuti multimediali in assenza di connessione Internet o in situazioni di accesso limitato, ad esempio per motivi di sicurezza.

Si tratta di un piccolo router dal costo di circa 30€, reperibile off-the-shelf, sul quale viene installato un sistema di software libero che consente di trasformarlo in un minuscolo server in grado di distribuire i contenuti via wireless in un’area di circa 50 mt, a velocità dell’ordine di 100 Mbps.

I contenuti sono predisposti dall’insegnante in una semplice penna USB, che viene inserita nel router.

Continue Reading →

Ottimomassimo, libreria itinerante per bambini

Dal 2006 Ottimomassimo, l’unica libreria itinerante d’Italia, gira per le strade  presentando, leggendo e raccontando storie. Abbiamo incontrato più di 20000 bambini.

Continue Reading →

La scuola fuori la scuola. Un audio documentario di Amisnet con Giovanni Zoppoli, Andrea Sola, Deborah Soria

 

Mestre, Scampia, Lampedusa.Sono molti i territori italiani dove si sta portando avanti un modo diverso di fare educazione, provando a fare uscire la scuola dalle aule e portandola nelle piazze, nei parchi, tra i libri di una biblioteca.

Continue Reading →

ELSE – Edizioni Libri Serigrafici E altro…Roma

ELSE – Edizioni Libri Serigrafici E altro… propone atelier di stampa serigrafica per la realizzazione di libri fatti a mano con bambini e genitori, insegnanti ed educatori, giovani e adulti, artisti e illustratori.

else Un percorso intorno al libro come avventura, spazio concreto tra la copertina e le pagine: testa, pancia, piedi e dorso. I libri come segni da cogliere: impronte nel passato, tracce del presente, visioni sul futuro. Piccole e grandi opere da realizzare e poi tenere tra le mani e dentro gli occhi. Storie da raccontare, stampare e rilegare attraverso un fare artigianale, con l’intelligenza delle mani e strumenti “conviviali” alla portata di tutti. La serigrafia è la tecnica, la macchina serigrafica è lo “strumento conviviale”. Conviviale perché esalta l’energia e l’immaginazione personale e di gruppo, estende il raggio d’azione di ciascuno all’interno di una dimensione creativa e lavorativa. Pensare e fare un libro è dunque un modo di “fare arte” ovverola ricerca di quella condizione espressiva in cui l’uomo si ritrova ogni volta che vuole condividere con altri i propri sentimenti. E’ questo sentirsi uniti che crea in piccolo una comunità di fatto.

il Circolo dei Giovani Lettori di Levata (MN)

C’è un’attività che si svolge in sordina, nella sala civica di Levata, ma sarebbe degna di essere accolta con una fanfara, tanto è importante. Si tratta del circolo dei giovani lettori, del quale avevamo già parlato, e che, dopo un’estate di esperimenti, ha ripreso la sua piena attività dal 19 febbraio scorso.

Continue Reading →

Primo viaggio del Mammutbus: da Scampia all’Umbria

 

Il camper parte dall’autorimessa, arriva la Mammut e da lì verso le scuole. Ogni volta in una scuola diversa. Due settimane di orme e ruote lasciate per la strada. Fa sosta all’entrata delle scuole e si fa bello. Si mette il vestito migliore.

Continue Reading →