Schermata 2015-10-14 alle 20.32.46

Mappa della scuola che cambia, a cura di Terra Nuova edizioni

Posted on 14 ottobre 2015 by Andrea Sola

Mappa della scuola che cambia

Una raccolta di segnalazioni che ci offre un quadro delle esperienze educative che in Italia hanno fatto e stanno facendo la differenza.

 

Introduzione

Presenze, voci, storie e soprattutto persone: c’è tutto questo dietro la mappa delle esperienze educative che in Italia stanno facendo e hanno fatto la differenza, mettendo il bambino al centro. L’idea di un censimento delle realtà italiane è venuto dal gruppo organizzatore di “Tutta un’altra scuola”, la festa-convegno che ha visto la prima edizione il 13 settembre 2015 a Vaiano (Prato) e che punta a diventare appuntamento annuale di confronto, racconto e costruzione di relazioni e saperi (www.tuttaunaltrascuola.it). I fondatori del gruppo, coordinato da Terra Nuova Edizioni, sono:

• Sabino Pavone, vicepresidente nazionale della Fondazione delle Scuole Steiner Waldorf; • Iselda Barghini e Daniela Pampaloni del Progetto Senza Zaino;
• Valentina Giovannini di Scuola Città Pestalozzi;
• Adele Caprio autrice del libro Pedagogia: un’arte in divenire;

• Cecilia Fazioli e Valerio Donati del progetto Scuola CampoVolo di Faenza;
• il professor Paolo Mottana, docente di filosofia dell’educazione all’Università Milano Bicocca;
• Micaela Mecocci, docente e formatrice della Scuola Montessori;
• Erika Di Martino, referente per l’homeschooling in Italia;
• Christian Mancini, esperto di educazione esperienziale;
• Andrea Sola, esperto di educazione libertaria;
• Gloria Germani, autrice di A scuola di felicità e decrescita: Alice Project.

Perché una mappa?

Perché orientarsi e sapere è necessario per poter scegliere. I genitori e gli operatori che hanno compreso i limiti di una situazione scolastica sempre più difficile e che vogliono costruire proposte e progetti più centrati sulle esigenze dei bambini e dei ragazzi devono poter avere la possibilità di conoscere cosa si muove intorno a loro. Poi potranno approfondire e giudicare in autonomia.

Com’è nata la mappa

La mappa è stata costruita e viene costantemente aggiornata sulla base della compilazioni di un questionario che raccoglie dati e informazioni dai diretti interessati (cliccate QUI per il questionario online).
Naturalmente non ha pretese di scientificità, bensì ha come scopo quello di mettere a disposizione informazioni e indirizzi da poter contattare. Ciascuna famiglia e ciascun operatore potrà poi farsi una propria idea sulla validità delle esperienze raccontate e censite. Ogni realtà che ha compilato il questionario ha sottolineato o valorizzato un aspetto peculiare della propria storia e dei propri progetti; noi abbiamo raccolto le segnalazioni e ve le proponiamo senza tagli né aggiustamenti, così come nascono dal cuore e dalla voce di chi ce le ha raccontate. Ricordate che la mappa è in costante aggiornamento e che potete compilare il questionario se desiderate segnalare la realtà cui fate riferimento.

Dunque, buona lettura e buon utilizzo di uno strumento che auspichiamo favorisca lo scambio e la diffusione delle informazioni.

Per saperne di più: www.tuttaunaltrascuola.it Contatti: ufficiostampa@aamterranuova.it