Pink Floyd – Another Brick In The Wall part 2, videoclip

ABINTW Pt. 2 even became the protest song of a group of South African students during the apartheid regime, the song was subsequently banned in South Africa.

The song itself is a protest against the rigidity of British schools, and in particular, the boarding school system. Waters would have been part of as a young boy.

The poem read out by the schoolteacher is a direct reference to “Money”

Intervista ad un’allieva della Sudbury School di Gerusalemme – di Andrea Sola

La scuola “Sudbury” di Gerusalemme, frequentata da allievi che vanno dai 6 ai 18 anni, fa parte delle numerose scuole ‘democratiche’ sorte in Israele negli ultimi 25 anni. Le scuole “Sudbury” sono circa 35 nel mondo e prendono il nome dalla omonima scuola Sudbury Valley School, fondata nel 1968 a Framingham, Massachusetts, negli Stati Uniti, dove si mette in atto una forma di gestione particolarmente libera della pratica scolastica. L’intervista è stata realizzata da Andrea Sola nel 2011.

Mercoledì 30 maggio a Forte Marghera Incontro sul tema “Questa scuola è riformabile?”

mercoledì 30 maggio alle ore 20,30

 a Forte Marghera

presso la sala espositiva della mostra CASSANDRA

Il Gruppo di discussione sulla educazione libertaria di Mestre

promuove l’incontro sul tema: 

Questa scuola è riformabile? 

I fondamenti del rapporto educativo come impegno “politico”

e i progetti educativi basati sulle pratiche della libertà

Per l’occasione sarà presentata la rivista “Gli Asini”

partecipano

Andrea Sola e Luigi Monti, direttore della rivista

Durante l’ incontro saranno proiettati video sulle esperienze di educazione alternativa in Italia e nel mondo

La crisi dell’istruzione pubblica è lo specchio di una più generale assenza di riflessione sulla relazione educativa:

la svalutazione della dimensione del rispetto dell’infanzia e della gioventù in generale in nome di una dimensione di vita improntata all’egoismo adultocentrico.

Di fronte all’assenza evidente di capacità propositive da parte della politica, la questione del recupero degli spazi vitali

 affinché questa relazione possa vivere concretamente sembra essere l’unica via sensata per un agire davvero politico su questo terreno.

La rivista “Gli Asini” rappresenta un nuovo e prezioso luogo di dibattito su queste tematiche

ancora largamente assenti dal dibattito sull’istruzione e l’educazione in generale.

La proposizione di alcuni luoghi della sperimentazione attualmente operanti in realtà molto diverse

 crediamo possa contribuire ad ampliare “gli orizzonti del possibile”.

 www.educareallaliberta.org

info@educareallaliberta.org