La Escuela del Mar a Barcellona nel 1922

Nel 1922 fu fondata a Barcellona una scuola in riva al mare basata sui principi della educazione all’aperto. La scuola fu bombardata durante la guerra civile e mai più riaperta.Qui l’articolo originale in spagnolo che la racconta

LA ESCUELA DEL MAR (traduzione di Luca Rubin)

La scuola si erge come una grande nave del Mississippi che si sarebbe arenata su una spiaggia. È fatta di legno, verniciato di bianco. In una galleria con colonne di rinforzo, è possibile vedere i salvagente.

Giù sulla spiaggia, ci sono un centinaio di bambini. La maggior parte è seduta sulla sabbia a guardare gli altri giocare. Alcuni sono protetti dal sole con un cappello a tesa larga.

Continue Reading →

la Newsletter dell’EUDEC del mese di gennaio: la conferenza a Parigi

Pubblichiamo la Newsletter dell’EUDEC del mese di gennaio, organizzazione europea delle scuole democratiche, che ogni anno tiene il suo convegno in un paese diverso. Quello del 2017 sarà a Parigi nel mese di agosto.

Continue Reading →

video: Voci dai bachilleratos populares a Buenos Aires

Cosa sono i “bachilleratos populares”, le scuole popolari ed autogestite nate durante gli ultimi tredici anni nelle fabbriche recuperate e nei quartieri popolari della capitale argentina? Le cinque videointerviste (a cura di Francesca Pontillo e montate da Pablo Mardone) a Vivian e Maximiliano del bachillerato popular Impa e Fatima, Lucero e Francisco di Voces de Latinoamérica, registrate tra giugno e ottobre 2016 nel corso di un periodo più ampio di ricerca svolto in queste due “scuole popolari” di Buenos Aires, ci guidano in un viaggio attraverso pratiche pedagogiche, storie di vita, di lotta ed organizzazione per trasformare la società a partire dalla sperimentazione di una educazione libera, critica, cooperativa, autogestita e fortemente legata ai movimenti sociali e popolari, per una educazione che sia parte integrante di una trama eterogenea di organizzazioni e di movimenti impegnati nella costruzione di pratiche e prospettive di lotta per un cambiamento radicale delle nostre società.

 

Marie-Laure Viaud, lo sviluppo delle scuole e dei percorsi pedagogici differenti, dall’inizio degli anni 2000, in Francia

 

L’articolo illustra lo sviluppo delle scuole e dei percorsi pedagogici differenti, dall’inizio degli anni 2000, e del modo in cui i protagonisti si sono adeguati alla evoluzione del contesto istituzionale, politico e sociale. Nel settore pubblico l’accresciuto potere acquisito dai funzionari intermedi dell’apparato gerarchico ed il sostegno istituzionale all’innovazione hanno condotto all’apertura di un certo numero di strutture cogestione da piccoli gruppi di insegnanti e dai responsabili istituzionali. Quindi gli insegnanti che oggi aprono delle classi o delle scuole “differenti” agiscono in maniera molto indipendente da condizionamenti istituzionali, potendo immaginare delle strategie atipiche rispetto a quelle previste a livello istituzionale. L’importante sviluppo delle scuole private avviene anche in questo caso secondo modalità diversificate ed in parte nuove.

Continue Reading →

un bilancio sulla Charter Schools negli Stai Uniti

articolo pubblicato su Norberto Bottani website

Il 4 giugno scorso si è celebrato il 25º anniversario della prima legge emanata negli Stati Uniti sulle Charter Schools quella dello Stato del Minnesota. Questo significa che le Charter Schools sono presenti nel paesaggio scolastico USA da 25 anni. Secondo la visione dei promotori di allora le Charter Schools avrebbero dovuto permettere la creazione di nuove scuole esentate dall’obbligo di rispettare regolamenti e prescrizioni che oberano le scuole primarie e secondarie in cambio per le scuole charter di essere responsabili dei risultati conseguiti.

Continue Reading →

Valutazione delle Charter Schools, luglio 2013, di Norberto Bottani

Valutazione delle Charter Schools degli USA

Comparazione tra il rendimento delle “Charter Schools” e le scuole statali tradizionali

Negli USA si è tentato agli inizi del 1990 di proporre una riforma radicale del sistema scolastico statale. Occorre ritenere che negli USA le scuole statali sono la stragrande maggioranza e che la qualità della scuola dell’obbligo (scuole primarie e scuole secondarie) non è brillante. Inoltre nel sistema statale d’istruzione negli USA non ci sono le scuole per l’infanzia.

Continue Reading →

UN OSPEDALE, UNA SCUOLA, UNA TIPOGRAFIA, Intervista a Christophe Dhote, UNA CITTÀ n. 223 / 2015 giugno-luglio

UNA CITTÀ n. 223 / 2015 giugno-luglio

Intervista a Christophe Dhote
realizzata da Bettina Foa, Barbara Bertoncin

UN OSPEDALE, UNA SCUOLA, UNA TIPOGRAFIA
Un centro, gestito dalla mutua dei lavoratori della Pubblica istruzione francese, dove gli insegnanti costretti a lasciare il lavoro per problemi di salute mentale, fanno psicoterapia di gruppo, seguono dei corsi di riqualificazione e, per allenarsi al rientro, lavorano in una vera tipografia; un mestiere, la cui fatica sta anche nel fatto di essere costantemente “in scena” davanti a una classe; aule professori che restano ormai vuote perché tra colleghi non ci si confronta più. Intervista a Christophe Dhote.

Continue Reading →

Bulgaria: The National Parents Network

Who are we and what we do

The National Parents Network (NPN) is an NGO. It was founded in 2011. We’ve been working voluntarily in the area of:

Continue Reading →

effe Symoposium Report, 5 May 2015, Edimburgh

EFFE SYMPOSIUM: Improving social equity through education

Report completo del convegno tenutosi ad Edimburgo il 5 maggio 2015

Continue Reading →

Una intervista al direttore della Academy for Free school teaching di Danimarca

Ole Pederson è direttore dell’Independent Academy for Free School Teaching in Danimarca, una scuola che prepara i futuri insegnanti delle Free schools danesi che sono molto differenti da quelle così chiamate in Inghilterra, in quanto si basano sulla pedagogia di Grundtvig e Kold.

Qui una sintesi del suo intervento al EFFE Simposium di Edimburgo e della sua intervista che qui riportiamo.

Continue Reading →

Record di abbandoni dalla professione di insegnante dopo un solo anno di scuola in Inghilterra

Continue Reading →

Sands School: una scuola democratica tra le più significative del Regno Unito

Whole School Photo

 Welcome to Sands School

Our school is so different from the mainstream that it is hard know where to start!

It looks different – there is no uniform or even a dress-code for students.

It sounds different – there are no clanging bells or unnatural quietness.

But mainly it feels different – there is no “us and them” division between staff and students

Continue Reading →

ISRAEL: Education Cities Network

Education Cities Network

The Education Cities Network was founded by TOPAZ- Leading Social Innovations and  theEducation Cities organization. The network is a group of Israeli municipalities, organizations and businesses, that lead educational innovation, and who joined forces.

Continue Reading →

Germania, In classe ti insegno il lavoro; un articolo di Stefano Vastano. da L’Espresso

Fonti: L’Espresso

Altro che Gymnasium. La scuola migliore di Germania è un istituto professionale. Che mischia le età, abolisce le cattedre, la scegliere le lezioni, è solo femminile. E manda subito in fabbrica

Continue Reading →

Il Metodo Alice

“Recuperare l’Unità perduta”

Il Metodo Alice è un insieme di pratiche educative nate in Italia negli anni ’80 da Valentino Giacomin e Luigina De Biasi , sviluppate successivamente in India dagli stessi. Il nome si ispira all’omonimo libro “Alice nel paese delle meraviglie” nel quale è narrato il viaggio compiuto da Alice alla scoperta della sua interiorità.

Continue Reading →